Il sindaco Figliolia e l'assessore Gerundo

Egregio Direttore, con molto stupore e sconcerto abbiamo ascoltato un intervento dell’assessore alla pianificazione e governo del territorio del Comune di Pozzuoli, Roberto Gerundo, nel corso di un convegno organizzato il 5 maggio per parlare del futuro di Monterusciello(CLICCA QUI E ASCOLTA DAL MINUTO 33) in merito all’area del nuovo stadio di via De Curtis, inserita dall’ente tra i beni alienabili.

Ebbene, l’assessore,  nonostante sia un rappresentante della comunità puteolana, piuttosto che auspicare e promuovere nell’area un progetto puteolano che possa essere la base per la costruzione di una solida Puteolana calcio, manifestava (o, meglio, sperava) in un potenziale acquisto dell’area da parte della società del Napoli Calcio per l’insediamento dell’attuale struttura di Castelvolturno a Monterusciello.

Il progetto di alienazione dello stadio di Monterusciello
Il progetto di alienazione dello stadio di Monterusciello

A questo punto ci chiediamo quali interessi facciano gli amministratori di Pozzuoli.

L’assessore conosce la situazione inerente la maggiore squadra di calcio cittadina?

Sa che la società in tutti questi anni non ha mai potuto contare su un campo di allenamento in città, vista l’assenza di strutture idonee, dovendo girare in lungo e in largo nella provincia, il che è estremamente vergognoso per una città di quasi centomila abitanti come Pozzuoli?

Lo sa che è proprio la carenza di strutture che impedisce la creazione di un solido progetto per la Puteolana calcio?

Quindi come si fa ad auspicare una situazione così come fatto dall’assessore, senza neppure considerare l’interesse della comunità puteolana, cercando in questo caso di coinvolgere imprenditori della zona, che come dimostrato per gli altri beni messi in vendita dall’ente, potrebbero essere interessati se messi nelle condizioni di poterlo fare?

Lo sa che un progetto “Puteolana” in un quartiere come Monterusciello, potrebbe consentire il coinvolgimento di un gran numero di giovani, che avrebbero così l’opportunità di crescere nel proprio territorio, senza essere costretti ad emigrare a cui bisogna aggiungere senz’altro gli effetti positivi di cui beneficerebbe l’intera città di Pozzuoli?

Ecco questi sono i punti fondamentali che un amministratore puteolano dovrebbe considerare, per perseguire e realizzare l’interesse della propria comunità.

post figliolia su basketInoltre, ci chiediamo cosa ne pensi in merito il sindaco Figliolia, che negli ultimi tempi attraverso i social network esterna i suoi complimenti a favore delle realtà sportive locali.

L’obiettivo dell’ amministrazione puteolana guidata dal sindaco Figliolia è quella di incentivare e garantire la crescita delle realtà sportive locali e quindi dell’intera comunità, concretamente o solo a parole?

Quale è l’orientamento di chi guida la città?

Un orientamento “puteolano” o meramente commerciale?

Un'immagine dello stadio "Conte"
Un’immagine dello stadio “Conte”

In tutta questa situazione, i tifosi della Puteolana sono ancora in attesa del famigerato bando per la gestione dello stadio “Domenico Conte”, annunciato più volte ma di cui non si vede ancora traccia.

Distinti saluti,
Un gruppo di tifosi

 

 

(nella foto di copertina, il sindaco Figliolia e l’assessore Gerundo)