Raffaele Postiglione e Vincenzo Figliolia

Ricevo e pubblico*

Rimbalza agli occhi la propaganda elettorale del primo cittadino Vincenzo Figliolia, che attraverso i social network dice che la raccolta differenziata è passata, con la sua amministrazione, dal 29% al 80%. Una menzogna secondo i dati raccolti dal Sistema Informativo Osservatorio Regionale sui Rifiuti e dalla piattaforma MySir.

I dati corretti, infatti sono ben altri: appena insediata l’amministrazione Figliolia siamo a meno del 40% di raccolta differenziata, con un sistema di porta a porta già avviato dalla precedente amministrazione, ad oggi non siamo affatto all’80% ma al 76%.

Secondo le stime diffuse dalla comunicazione del primo cittadino, quindi, Figliolia “ruba” ben più di dieci punti di percentuale, accreditandoseli come un successo di questa amministrazione.

Il post pubblicato oggi su Facebook dal sindaco Figliolia a proposito di igiene urbana
Il candidato sindaco Raffaele Postiglione

Stessa cosa vale anche per le isole ecologiche, progetto già avviato ed in parte realizzato con l’amministrazione precedente.

Abbiamo un sindaco pinocchio – afferma il candidato Raffaele Postiglionein un’altra città europea, al netto delle percentuali completamente sballate, una bugia sarebbe costata caro, qui con le bugie ci fanno propaganda elettorale. Il profilo di questa classe dirigente – continua Postiglione – è sempre più basso. Gravissima la menzogna detta da un primo cittadino, gli chiediamo di chiedere scusa a tutta la città immediatamente”.

Nel mirino del movimento politico anche il sistema di raccolta differenziata: “Il merito di un aumento della raccolta differenziata va dato solo ed esclusivamente all’educazione e all’enorme sforzo economico di noi puteolani. Tra l’altro c’è un servizio pessimo, più volte abbiamo denunciato delle mancanze negli obblighi della “De Vizia” e, nonostante questo paghiamo una delle TARI più alte in Italia”.

*comunicato stampa

LA REPLICA DI FIGLIOLIA: “CARO POSTIGLIONE, IL BUGIARDO SEI TU!”