Le primarie del centrosinistra per scegliere il candidato alla presidenza della Regione Campania, in programma per domenica prossima 1° marzo, potrebbero saltare per la quarta (e definitiva) volta.

Sono infatti sempre più insistenti le indiscrezioni di queste ultimissime ore, che vorrebbero almeno il 75% del Pd campano aver già indicato in quello di Gino Nicolais il nome di superamento per evitare il rischio di spaccature mortali all’interno del partito, ma anche un commissariamento che, dalle parti del Nazareno, considerano a questo punto come molto più di un’ipotesi.

Il professor Luigi Nicolais: è lui il candidato di "superamento"  scelto dalla maggioranza del Pd per la presidenza regionale?
Il professor Luigi Nicolais: è lui il candidato di “superamento” scelto dalla maggioranza del Pd per la presidenza regionale?

 I “pezzi grossi” del Pd campano (tranne cozzolinani e deluchiani di “stretta osservanza”) starebbero tornando dall’ultimo vertice romano con il vicesegretario Lorenzo Guerini (nella foto), con la soluzione in tasca, ossia la candidatura a governatore del 73enne presidente del Cnr, ex deputato, già ministro nel secondo governo Prodi, ex segretario provinciale del Pd, nonché aspirante presidente provinciale sconfitto nel 2009 da Cesaro.

Nicolais, secondo gli ultimissimi rumors sull’infuocato asse Napoli-Roma, riscuoterebbe dunque, ad ora, una percentuale di consensi all’interno delle “correnti” campane nel Pd di gran lunga superiore a quella occorrente per evitare il ricorso alle primarie, secondo lo statuto dei Democrat.

Ovviamente, la decisione definitiva dovrebbe essere presa con un voto da parte dall’assemblea regionale del partito, che, se queste indiscrezioni fossero confermate, dovrebbe riunirsi con la massima urgenza, visto che alle primarie di coalizione (o almeno al loro quarto tentativo, con le candidature già ufficializzate di Andrea Cozzolino, Vincenzo De Luca, Gennaro Migliore, Marco Di Lello e Nello Di Nardo) mancano appena cinque giorni.

I cinque candidati alle primarie di domenica prossima: da sinistra, Andrea Cozzolino, Vincenzo De Luca, Gennaro Migliore, Marco Di Lello e Nello Di Nardo
I cinque candidati alle primarie attualmente in calendario per domenica prossima 1°marzo: da sinistra, Andrea Cozzolino, Vincenzo De Luca, Gennaro Migliore, Marco Di Lello e Nello Di Nardo

La partita, benché appaia fortemente indirizzata a vantaggio di Nicolais, è però ancora apertissima.

In politica, mai dire mai.

Soprattutto col  Pd campano, non nuovo a clamorosi colpi di scena.

Staremo a vedere.