HomeAttualitàRione Terra: finanziati altri...
spot_imgspot_img

Rione Terra: finanziati altri 70 milioni di euro per completare i lavori

spot_imgspot_img

70 milioni di euro da spendere in tre anni per completare i lavori di ristrutturazione del rione Terra.

E’ il finanziamento deliberato ieri dalla Giunta Regionale della Campania ed annunciato dall’assessore regionale al Turismo, Corrado Matera (Udc), nel corso dell’incontro tenutosi in serata a Pozzuoli per sostenere la candidatura di Sandro Cossiga a Sindaco della città.

Biagio Iacolare e Corrado Matera

“Con questo atto – ha spiegato Matera – abbiamo dato un altro segnale importante allo sviluppo turistico della città. Un’altra battaglia che stiamo conducendo è finalizzata al riconoscimento di Pozzuoli come Grande Attrattore Unesco. L’obiettivo da raggiungere è dare centralità al ruolo strategico di Pozzuoli come polo turistico campano, soprattutto nel settore culturale e archeologico: per concretizzare il tutto, il nostro lavoro principale sarà quello di rivoluzionare un intero sistema e renderlo sostenibile con le peculiarità del territorio. In quest’ottica – ha concluso l’assessore regionale Udc – è fondamentale scegliere bene chi dovrà governare la città.  La prossima Amministrazione Comunale dovrà essere capace non solo di creare le condizioni per attirare visitatori ma soprattutto di far sì che questi turisti, a Pozzuoli, ci ritornino pubblicizzando un’immagine positiva della città e delle sue bellezze. Sono convinto che i puteolani faranno la scelta giusta e che tutti insieme andremo a giocarci una partita di grande rilevanza”.

Sandro Cossiga con Iacolare e Matera

La necessità di un turismo sostenibile è stata sottolineata anche da Biagio Iacolare, coordinatore provinciale Udc e consigliere del presidente regionale De Luca con delega al Patrimonio e al Demanio: “Decenni di scelte miopi hanno maltrattato questo territorio  – ha sottolineato l’esponente Udc –  Ci sono però qui tutte le potenzialità per competere con le principali mète turistiche mondiali. L’importante è cambiare mentalità anche sul concetto di ricettività, sviluppando ad esempio le attività di bed and breakfast, che oggi sono diventate la porta di ingresso di moltissimi visitatori nelle principali città a vocazione turistica. Occorrono idee innovative e moderne. Io credo che un cambiamento di rotta anche qui a Pozzuoli sia possibile per garantire un futuro ai nostri giovani valorizzando quella che è a tutti gli effetti una miniera d’oro finora utilizzata. Sono convinto che Sandro Cossiga sia la persona giusta per guidare questi processi innovativi”.

(fonte: comunicato stampa)

spot_img
spot_img

Ultimi articoli pubblicati