Come Pozzuoli21 aveva già anticipato il 23 ottobre ascoltando i primi rumors di corridoio, è puntualmente esplosa la polemica sull’organizzazione dell’accoglienza e delle visite guidate nel percorso archeologico del rione Terra.

La cattedrale del rione Terra
La cattedrale del rione Terra

Come infatti molti di voi sapranno, con la delibera di Giunta numero 145 del 21 ottobre, il sindaco Enzo Figliolia, attraverso un accordo di partenariato, ha  affidato questo servizio per due anni a cinque associazioni  (“Pro Loco Pozzuoli”, “Turismo e Servizi”, “Mediterraneo Service”, “Scout Agesci Pozzuoli1” e “Scout Masci Pozzuoli2”) che, volontariamente e gratuitamente, si sono proposte all’Amministrazione per collaborare in tal senso.

Il primo “siluro” a questo provvedimento è arrivato il 6 novembre con un velenoso comunicato congiunto delle associazioni politiche “DiversaMente Giovani”, “Noi Re(si)stiamo Qui” e “Generazione Flegrea” (CLICCA QUI PER LEGGERE IL DOCUMENTO), che hanno espresso la loro posizione anche attraverso un’intervista televisiva all’emittente Quarto Canale Flegreo (CLICCA QUI PER IL VIDEO) in cui però anche Figliolia ha detto la sua senza peli sulla lingua.

Poche ore fa, però, nel corso dell’ultima seduta di parlamentino civico, sull’argomento è stata anche preannunciata un’interrogazione firmata da quattro consiglieri comunali, tre di maggioranza (Niki Della Corte del Pd, Sandro Cossiga dell’Udc e Raffaele Visconti di Sel) ed uno di opposizione (Antonio Di Bonito della lista civica “Pozzuoli Bene Comune Figliolia Sindaco”).

Nell’interpellanza, si chiede di sapere: in che modo sia avvenuta la scelta delle associazioni che hanno firmato il protocollo di intesa; come mai non è stato effettuato un bando pubblico per selezionare chi dovesse garantire questi servizi;  per quale motivo l’accordo di partenariato tra il Comune e queste associazioni duri due anni anche se, come a tutti noto, le visite agli scavi archeologici del rione Terra saranno possibili soltanto fino al prossimo 18 gennaio; e, infine, se quest’attività finanziata dalla Regione abbia costi diretti o indiretti a carico del Municipio.

IL TESTO INTEGRALE DELL’INTERROGAZIONE

Il comunicato stampa dei "grillini" di Pozzuoli
Il comunicato stampa dei “grillini” di Pozzuoli

Ma non è finita qui: alla rocca millenaria dedicano la loro attenzione anche gli attivisti puteolani del Movimento Cinque Stelle che, ritenendo una “passerella” il convegno dell’8 settembre sul futuro imminente del rione Terra, lanciano una sorta di sondaggio in “rete” per sapere quale modello di gestione propongono i cittadini, preannunciando un confronto pubblico alla presenza della senatrice Paola Nugnes con inviti estesi all’Amministrazione Comunale e al Ministero dei Beni Culturali.

(nella foto di copertina, l’ingresso del percorso archeologico sotterraneo del rione Terra)

Commenti