HomeAttualitàRipartenza col botto per...

Ripartenza col botto per la “Popeye”: sette atleti puteolani si qualificano per i campionati italiani di kickboxing

spot_imgspot_img

“Torneremo più forti di prima” è anche il motto di dirigenti e plurimedagliati atleti della “Popeye” di Monterusciello, pronti ad affrontare la prossima sfida dei campionati italiani assoluti di kickboxing, in programma dal 27 al 30 maggio all’Rds Stadium di Rimini.

Il team presieduto da Franco Cacciapuoti e allenato dai maestri Nicola Varchetta e Mario Di Martire non si è mai fermato con la preparazione agonistica nemmeno durante la pandemia, grazie ad enormi sacrifici e soprattutto alla preziosa collaborazione della parrocchia di Sant’Artema, che ha offerto i propri spazi per garantire loro quel distanziamento che non era possibile nella piccola palestra del quartiere, dove comunque sarà possibile rientrare dal prossimo 1°giugno.

Sette i “pass” conquistati dalla “Popeye” per la competizione tricolore  dopo le ultime gare eliminatorie effettuate alla palestra “De Novellis” e a Scampia.

Ai due qualificati già diritto (il campione europeo Giuseppe Causa per la categoria 94 Kg e il campione italiano Michelangelo Testa per la categoria 74 Kg) si sono aggiunti infatti Emanuele Tafuto e Christian Tredici (categoria 63 Kg.), Pasquale Finelli (categoria 70 Kg.), Pasquale Clarelli (categoria 47 Kg.), Giovanni Matino (categoria 60 Kg.), Federica Varchetta (categoria 55 Kg.) e Marika Causa (categoria 60 Kg.).

Il team “Popeye”

A loro va il nostro più caloroso augurio affinché, nonostante il pressoché totale (ed inspiegabile) disinteresse delle istituzioni locali, continuino a portare in alto il nome di Pozzuoli con la conquista di altri prestigiosi successi.

spot_img
spot_img

Ultimi articoli pubblicati