sabato, Giugno 22, 2024
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img

Roma, al via demolizione di 15 km linee elettriche aeree al Trullo

Operazione di Terna con investimento di 8 milioni di euro

Roma, 28 mag. (askanews) – Restituire ai cittadini una “piazza libera” grazie alla demolizione di 15 chilometri di linee elettriche aeree e 65 tralicci che attraversano zone densamente abitate e liberare 30 ettari di territorio. Sono partite, da viale Ventimiglia nel Quartiere del Trullo, a Roma, le attività di Terna per la demolizione delle linee elettriche che attualmente attraversano il territorio comunale.Lo smantellamento delle infrastrutture esistenti è stato reso possibile dalla realizzazione di un nuovo collegamento in cavo interrato a 150 kV tra la Stazione Elettrica Magliana RT, prossimamente oggetto di rinnovo, e la linea “Magliana-Ponte Galeria”. Per l’intervento Terna ha investito circa 8 milioni di euro.”Oggi è veramente una giornata importante – sottolinea Pier Francesco Zanuzzi, Direttore Rete di Trasmissione Nazionale di Terna – perché diamo il via ai lavori di demolizione di una tratta di linea aerea nel quadrante sud-ovest di Roma ed è un’opera che ci consente di restituire alla comunità oltre trenta ettari di territorio. Stiamo parlando di un intervento che fa parte di un più ampio progetto di razionalizzazione della rete elettrica della rete metropolitana di Roma che consentirà di conseguire importanti benefici dal punto di vista della qualità del servizio e dell’efficienza del servizio elettrico”.Durante i lavori – che termineranno a fine agosto/inizio settembre – verranno rimossi anche 2 km di linee elettriche ricadenti in due aree protette: le Riserve Regionali Naturali “Tenuta dei Massimi” e “Valle dei Casali”. “Siamo molto contenti – afferma Roberto Gualtieri, Sindaco di Roma Capitale – la demolizione di questi tralicci era attesa da decenni dai cittadini. Adesso finalmente siamo riusciti a realizzarlo. E’ una cosa molto importante perché si recupera un pezzo di città che potrà essere riqualificato”.Le opere rientrano nel più ampio piano di riassetto della rete elettrica dell’area metropolitana della Capitale oggetto di uno specifico Protocollo d’Intesa stipulato da Terna con il Comune di Roma. “Finalmente possiamo assistere alla demolizione dei tralicci. Acquisteremo una nuova piazza”, conclude Ornella Segnalini, Assessora ai lavori pubblici di Roma Capitale.

spot_img

Latest Posts

spot_img
spot_img
spot_img

ALTRI ARTICOLI

ARTICOLI PIU' LETTI