Ricevo e pubblico*

Caro Direttore, ho letto con molto dispiacere quanto accaduto all’anziano investito mentre attraversava per recarsi all’ufficio postale di Arco Felice.

Spero che guarisca presto e spero che si ascoltino le lamentele dei residenti del posto, i quali giustamente protestano per la mancanza di strisce pedonali in quel luogo.

Io credo che il Comune dovrebbe essere molto più attento su questa problematica, che, se trascurata, può crearci molti problemi.

Faccio l’esempio di via Napoli, il luogo in cui risiedo.

Qui, quando (soprattutto in estate) molti di noi ogni giorno vogliono raggiungere la “loppa”, bisogna attraversare lo stradone del lungomare Pertini.

Ebbene, quasi tutta la segnaletica orizzontale in corrispondenza dei varchi pedonali sullo stradone principale, per chi proviene dal corso Umberto, è parzialmente o completamente scolorita.

Quando si provvede a ridisegnare le strisce? Perché ci si è dimenticati di un intervento di manutenzione così importante?

Già è difficile attraversare il lungomare Pertini per chi proviene dal corso Umberto in corrispondenza delle strisce, per via delle macchine perennemente parcheggiate su un lato del marciapiede,  che tolgono visibilità a noi e agli automobilisti in transito (molti dei quali, peraltro, procedono a velocità sostenuta).

Se spariscono o sbiadiscono anche le strisce, che speranze abbiamo di arrivare indenni a destinazione?

Mi auguro che chi di dovere legga questa mia segnalazione e intervenga al più presto.

Grazie per l’attenzione.

*Lettera firmata