mercoledì, Luglio 17, 2024
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img

Sgomberati per il bradisismo: ecco come richiedere il contributo di autonoma sistemazione

Con un post sulla propria pagina Facebook (clicca qui per leggerlo), il sindaco Gigi Manzoni ha reso note le modalità per poter richiedere il contributo di autonoma sistemazione destinato per un periodo massimo di sei mesi a tutte le famiglie che hanno dovuto lasciare le proprie case in seguito ad un’ordinanza di sgombero per inagibilità a causa dello sciame sismico del 20 e 21 maggio.

Il contributo parte dal 20 maggio per chi ha già provveduto a trovare una sistemazione autonoma e parte dalla fine della sistemazione in albergo o al PalaTrincone per chi ha usufruito di questo servizio, tenendo presente che da domenica 30 giugno (o al massimo da lunedì 15 luglio se la Regione concederà una proroga già chiesta dall’Amministrazione) termina l’assistenza alberghiera e se nessuno nel frattempo sarà riuscito a trovare autonoma sistemazione potrà comunque alloggiare al PalaTrincone

Il contributo (pagato tramite bonifico bancario e su cui nessuno chiederà come è stato speso) terminerà dopo 6 mesi o al momento della dichiarazione di abitabilità dell’immobile sgomberato.

Si potranno incassare:

400 euro per nucleo monofamiliare;

500 euro per nucleo formato da 2 persone;

700 euro per nucleo formato da 3 persone;

800 euro per nucleo formato da 4 persone;

900 euro per nucleo formato da 5 o più persone;

200 euro aggiuntivi per ogni componente over 65 o con disabilità riconosciuta superiore al 67%

Il modulo per la richiesta di contributo, scaricabile CLICCANDO QUI oppure collegandosi al a link https://comune.pozzuoli.na.it/…/procedure-per…/ può essere trasmesso in formato elettronico all’indirizzo info@pec2.comune.pozzuoli.na.it oppure in formato cartaceo al Protocollo del Comune di Pozzuoli in Via Tito Livio n.4.

spot_img

Latest Posts

spot_img
spot_img
spot_img

ALTRI ARTICOLI

ARTICOLI PIU' LETTI