Ricevo e pubblico*

Svolta positiva per il Porto di Pozzuoli, che potrà finalmente ospitare navi da crociera a beneficio del turismo e dello sviluppo del territorio puteolano. L’arrivo della prima nave, in via sperimentale, è previsto per martedì 16 settembre: si tratta di una imbarcazione della compagnia triestina “Cosulich” che porterà circa 400 visitatori.

Il via libera è giunto dopo una riunione che si è tenuta ieri presso l’Assessorato ai Trasporti della Regione Campania.

Il sindaco puteolano Enzo Figliolia
Il sindaco puteolano Enzo Figliolia

“Siamo soddisfatti del risultato ottenuto – ha dichiarato il sindaco di Pozzuoli Vincenzo Figliolia – Non è stato semplice perché le problematiche erano complesse e molteplici, ma quel che conta è che finalmente a Pozzuoli potranno arrivare navi da crociera, un evento che è in linea con la trasformazione che stiamo imprimendo al nostro territorio. La Cultura e il Turismo sono al centro del nostro progetto amministrativo e possono rappresentare senza dubbio un motivo di sviluppo per Pozzuoli e l’area flegrea. Ringrazio l’assessore Vetrella – ha aggiunto il Sindaco – per la disponibilità dimostrata e per la tempestività con la quale ha risposto alla richiesta di convocazione del tavolo di concertazione”.

Sergio Vetrella, assessore regionale ai Trasporti
Sergio Vetrella, assessore regionale ai Trasporti

La stessa soddisfazione è stata manifestata dall’Assessore ai Trasporti della Regione Campania: “Mi compiaccio per lo spirito di sinergica collaborazione che si è registrato nel corso della riunione, grazie al quale – ha dichiarato Sergio Vetrella – si è potuto, in tempi brevi, trovare l’accordo e le necessarie soluzioni ai vari problemi tecnico-amministrativi derivanti da tale iniziativa. In un momento di crisi economica ed occupazionale, la volontà comune è stata di cogliere al volo occasioni come queste, che si connotano come volano di sviluppo per il territorio puteolano e flegreo, ricco di tesori archeologici e paesaggistici”.

Nel corso della riunione – alla quale hanno partecipato anche rappresentanti dell’Agenzia del Demanio, dell’Agenzia delle Dogane, della Capitaneria di Porto di Napoli, della Capitaneria di Porto di Pozzuoli e della Direzione Regionale della Mobilità – le parti si sono impegnate a garantire le più ampie forme di collaborazione per la redazione del nuovo piano di utilizzo delle aree portuali e, in particolare, per rendere il Porto di Pozzuoli più rispondente alle modificate esigenze del territorio.

*Ufficio Stampa Comune di Pozzuoli