(foto di repertorio)

E’ ricoverato in prognosi riservata nel reparto di rianimazione del “Santa Maria delle Grazie” di La Schiana dopo un terribile incidente a bordo del suo scooter.

Si chiama Vincenzo Cuccurullo, ha 22 anni ed abita a Monterusciello, in  via Grazia Deledda.

In ospedale è arrivato stanotte con una diagnosi devastante: trauma cranico ed emorragia cerebrale.

Poco dopo le 23 l’incidente, in via Campana, nei pressi della Metro.

Vincenzo (si presume senza indossare il casco) era alla guida di un SH 300 e, per cause ancora in corso di accertamento, ha perso il controllo del mezzo andando a sbattere la testa prima sul marciapiede e poi su un muro.

Le sue condizioni sono apparse subito gravissime (mentre il passeggero, un 19enne residente a Quarto, se l’è fortunatamente cavata con escoriazioni guaribili in pochi giorni) ed è scattata la corsa contro il tempo per strapparlo alla morte.

Amici e parenti  lo vegliano da stanotte, in costante preghiera, all’esterno della sala in cui Vincenzo sta lottando disperatamente per risvegliarsi.

Commenti