HomenewsSOS per una bimba...

SOS per una bimba di Monterusciello ammalata: ecco come possiamo aiutarla a curarsi

spot_imgspot_img

“Un dolce per la vita” è il nome dell’iniziativa che ha organizzato il gruppo Caritas “Sant’Elisabetta” della chiesa di San Vincenzo in via Matteotti, nei pressi del lungomare.

Si tratta di una vendita di beneficenza, programmata da questo sabato (29 ottobre) a martedì prossimo (1 novembre), il cui ricavato servirà ad aiutare una bimba di Monterusciello a curarsi da una patologia piuttosto seria.

Il sagrato della chiesa di San Vincenzo, dove si svolgerà la vendita (foto tratta da www.panoramio.com)
Il sagrato della chiesa di San Vincenzo, dove si svolgerà la vendita (foto tratta da www.panoramio.com)

Ad aver bisogno di un nostro concreto gesto di solidarietà, è la piccola Marta, che ha due anni e mezzo ma dalla nascita soffre di seri problemi di natura motoria, per via di un raro ceppo di streptococco contratto dalla mamma durante il periodo di gravidanza.

Per sperare di guarire, Marta si sta sottoponendo a costosissime terapie in un centro della Slovacchia specializzato proprio nella cura di questa malattia.

Senza un supporto economico, il suo papà e la sua mamma non riescono, da soli, a poter sostenere queste ingenti spese.

E così, Padre Tommaso Di Cristofaro, insieme con i volontari parrocchiali della Caritas, ha allestito questa vendita a scopo benefico (pubblicizzata da una locandina già affissa da numerosi commercianti) che si terrà, all’esterno della chiesa di San Vincenzo, sabato 29 ottobre dalle 20; domenica 30 ottobre dalle 9,30 alle 12; lunedì 31 ottobre e martedì 1 novembre dalle 19.30.

La locandina che promuove la vendita di solidarietà per Marta
La locandina che promuove la vendita di solidarietà per Marta

Chiunque può contribuire in vari modi: portando un dolce da vendere (a patto che non debba essere conservato in frigo), acquistando un dolce in vendita oppure facendo un’offerta in denaro: in quest’ultimo caso, bisognerà rivolgersi direttamente e necessariamente a Padre Tommaso, che, dietro esplicito consenso dei genitori della bimba, su richiesta dei benefattori, potrà dare informazioni sulla cartella clinica di Marta.

Padre Tommaso Di Cristofaro, parroco della chiesa di San Vincenzo
Padre Tommaso Di Cristofaro, parroco della chiesa di San Vincenzo e promotore della raccolta fondi

Il denaro raccolto con questa iniziativa verrà consegnato a Marta ed ai suoi genitori giovedì prossimo, 3 novembre, direttamente dai responsabili del gruppo Caritas “Sant’Elisabetta”.

Ci auguriamo che siano in tanti ad aderire a questa richiesta di aiuto per dare, alla nostra giovanissima e sfortunata concittadina, la possibilità di camminare come tutti gli altri bambini.

spot_img
spot_img

Ultimi articoli pubblicati