sabato, Marzo 2, 2024
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img

“Sparita” una delibera della nuova Giunta Figliolia: la trasparenza continua ad essere un “lusso” per il Comune!

L’Albo Pretorio dei misteri continua a mietere vittime al Comune di Pozzuoli.

L’ultima in ordine di tempo dopo le tante stranezze che abbiamo denunciato nel corso degli anni, riguarda la delibera di Giunta numero 73, uno dei primi atti che la neonata Amministrazione Figliolia dovrebbe aver approvato il 31 luglio.

Usiamo il condizionale perché otto giorni fa, sempre stando alle informazioni fornite dall’Albo Pretorio on line, l’Esecutivo ha ratificato e licenziato delibere che vanno dalla numero 70 alla numero 77.

Solo che, tra la 72 e la 74, all’Albo Pretorio on line del Municipio, non esiste la 73.

Già.  Eppure la 72 e la 74 riportano sia numeri di registro che numeri di id (identificazione pagina on line) consecutivi: numero 2730 di registro e  numero 31959 di id per la delibera di Giunta numero 72; numero 2731 di registro e numero 31960 di id per la delibera di Giunta numero 74.

Che fine avrà dunque fatto la 73? Cosa contiene? E’ stata congelata? Sarà post-pubblicata e post-registrata? E per quale motivo?

Ricordiamo che, già il 26 aprile scorso, fu denunciato un caso simile per la delibera di Giunta numero 60 del 21 maggio.

Si scoprì poi, spulciando nei meandri dell’Albo Pretorio, che la delibera 60 venne pubblicata otto giorni dopo la sua approvazione, ma soprattutto registrata (e pubblicata) dopo la delibera 61!!!

A questo punto, è chiaro che, a meno di improvvise “magie”, accadrà così anche per la “nostra” 73 del 31 luglio.

Ma, oltre che assolutamente poco trasparente, è legale un procedimento del genere?

spot_img

Latest Posts

spot_img
spot_img
spot_img

ALTRI ARTICOLI

ARTICOLI PIU' LETTI