350mila euro, di cui 100mila pagati dalla Regione e 250mila con fondi  comunali.

E’ questa la cifra complessiva impegnata dall’Amministrazione Figliolia per gli eventi di fine anno in città.

Ma come saranno spesi, nel dettaglio, questi soldi?

foto-copertina-britti-izzo-e-capozzi
Alex Britti, Biagio Izzo e Gianluca Capozzi

Detto delle luminarie natalizie (costate 200mila euro) e dei tre spettacoli di punta (45mila euro per Alex Britti in piazza nella notte di San Silvestro, 15mila per Biagio Izzo l’8 dicembre a Monterusciello e 20mila per Gianluca Capozzi il 15 dicembre a Toiano, andiamo a vedere cosa è stato finanziato con la restante cifra.

E da questo atto scopriamo il calendario di questi eventi ed i relativi costi.

L'assessore Artiaco (foto campiflegrei news)
L’assessore Artiaco (foto campiflegrei news)

La risposta a questa domanda è contenuta nella determina dirigenziale numero 2185 di lunedì scorso 28 novembre: atto con cui, richiamandosi a due delibere di Giunta (la 150 del 18 novembre) e la 162 del 25 novembre (che al momento in cui scriviamo non è stata ancora pubblicata benché all’Albo Pretorio compaiano sia quelle precedenti sia quelle successive: ennesima, gravissima violazione delle norme sulla trasparenza e pubblicità degli atti amministrativi perpetrata al Municipio di Pozzuoli), si copre in bilancio la spesa prevista per il programma “Luci, suoni e solidarietà”, scaturito dalla manifestazione di interesse che l’assessore Alfonso Artiaco ha tenuto aperta dal 3 al 18 novembre per fare in modo che venissero raccolte le proposte di spettacoli provenienti da artisti, associazioni e singoli cittadini.

Il Comune ha dunque finanziato, oltre a ciò di cui già si era a conoscenza, anche: 12 concerti corali di musica gospel (al costo di 5.490 euro complessivi: si inizia domani, sabato 3, alle 10.30 a Licola Mare, per proseguire mercoledì 7 alle 11 presso la scuola “San Martino”, sabato 10 alle 10.30 presso la chiesa dell’Assunta, lunedì 12 alle 11 presso la scuola “Marconi”, giovedì 15 alle 11 presso la scuola “Artiaco”, sabato 17 alle 19.30 presso la parrocchia di San Michele a Toiano, lunedì 19 alle 11 presso la scuola “Fatale”, martedì 20 alle 11 presso la scuola “Agnano Pisciarelli”, mercoledì 21 alle 19.30 presso la scuola “Solfatara”, giovedì 22 alle 19.30 ad Arco Felice, venerdì 23 alle 19.30 presso la chiesa del Santissimo Salvatore, giovedì 5 alle 19.30 presso la chiesa di San Vincenzo); 3.660 euro per servizi giornalistici di due emittenti televisive a diffusione regionale; 1.220 euro per servizi giornalistici sull’emittente Primaradio e sul sito Campi Flegrei News; 14.640 euro di service audio, luci e gruppi elettrogeno; 5.559,83 euro di Siae610 euro per il presentatore dei concerti;  installazioni luminose sulla facciata del Palazzo Cavaliere al rione Terra dall’8 dicembre al 6 gennaio (3.050 euro); flash mob di danza hip-hop moderno giovedì 8 alle 10.30 in piazza della Repubblica (2.440 euro); animazione per le vie della città per 11 giorni (8-9-10-11-17-18-19-20-21-22-23 dicembre dalle 10.30 al costo totale di 19.520 euro per tre befane, laboratorio creativo, elfi, teatrini e cantastorie,  un giorno di banda musicale in costume, 15 mascotte della Walt Disney, Babbo Natale in costume, giocolieri, trampolieri, pupazzi-natalizi-villa-comunale-1baby dance, manipolazioni e villaggio di Babbo Natale); danza aerea nel centro storico giovedì 8 alle 19 (1.708 euro); esibizione di danza giovedì 15 ore 20.30 al rione Toiano (366 euro); tributo a Micheal Jackson (giovedì 15  ore 21.30 al rione Toiano: costo 122 euro);  villaggio di Babbo Natale domenica 18 alle 9.30 ad Agnano Pisciarelli (1.830 euro); concerto musicale nella cassa armonica domenica 18 alle 19.30 (610 euro); trio chitarra, mandolino e voce martedì 20  alle 11 nella cassa armonica (610 euro); cippo di Natale mercoledì 21  alle 18  nell’area archeologica del Collegio dei Tibicines di viale Capomazza (1.830 euro); spettacolo di teatro e danza della compagnia “Contropasso” mercoledì 21 ore 19.30 nella darsena (1.830 euro); manifestazione teatrale a Sant’Artema lunedì 26  alle 20.30 (1.220 euro); concerto di musica classica in costume del ‘700 martedì 27 alle 19.30 presso la chiesa di San Luca ad Arco Felice (732 euro); flash mob e flamenco giovedì 29 alle 11.30 in piazza della Repubblica (1.830 euro); concerto per soli mandolini giovedì 29 alle 19.30 nella cassa armonica (1.220 euro).

Poco? Tanto? Soldi spesi bene? Soldi spesi male? Si poteva e doveva fare di più o di meno?

Lo capiremo dal ritorno di immagine e commerciale che Pozzuoli otterrà.

Nella speranza che questi 350mila euro servano ad arricchire la città e non rappresentino soltanto un piatto pieno per pochi e vuoto per tutti gli altri.

 

Commenti