Ricevo e pubblico*

Salve, signor Pontillo, Le racconto e Le allego le foto di ciò che succede ogni sera sul porto di Pozzuoli.

Chi Le scrive è un residente della zona che, come tanti altri, paga la rata annuale imposta dal Comune per parcheggiare (anche se il posto auto  non c’è mai e siamo costretti ad aspettare ore ed ore).

Mercoledì sera il culmine: parcheggiatori abusivi che svolgono tra virgolette “il loro lavoro” e ben 2 pattuglie dei vigili ferme lì senza fare nulla.

Il tutto si svolge sotto i loro occhi.

Dico io, è mai possibile?

Qui già si suda per trovare posto dove parcheggiare la propria auto, ma quando poi ci sono individui come queste persone, come si fa?

*Lettera firmata