HomenewsTassa sui rifiuti “senza...

Tassa sui rifiuti “senza rate”: l’assessore Stellato chiarisce il “caso”

spot_imgspot_img
spot_imgspot_img

Ricevo e pubblico*

Gentile Direttore, con riferimento alla lettera pubblicata sul portale Pozzuoli21 in data 26 novembre 2014, con la quale si denunciava la richiesta di pagamento in una unica soluzione della tassa sui rifiuti (Tarsu) relativa all’anno 2013, diversamente dalla “consueta” possibilità di versare in 4 rate, (http://www.pozzuoli21.it/il-comune-vuole-la-tassa-sui-rifiuti-in-contanti-mia-mamma-per-pagarla-non-dovrebbe-mangiare/) si precisa quanto segue.

Come si evince dall’avviso di pagamento, lo stesso è relativo al saldo dovuto per l’annualità 2013.

Va da sé, quindi, che è stato preceduto dalla richiesta di pagamento di un acconto.

Il Comune, nel primo semestre 2013, ha richiesto al contribuente di versare un acconto, pari a circa € 320,00, concedendo la possibilità di effettuare il pagamento in 4 rate; il contribuente, però, nonostante siano trascorsi circa 15 mesi, non ha versato quanto richiesto.

Dall’omissione è scaturito l’attuale importo intimato di circa € 400,00.

È evidente, quindi, che se fosse stato regolarmente versato l’acconto, come ha fatto la grande maggioranza dei contribuenti, l’attuale richiesta di pagamento, in un’unica rata, sarebbe stata di circa € 80,00.

Si chiarisce, inoltre, che la riscossione del saldo in una unica rata deriva dalla necessità d’incassare la maggiorazione (quella richiesta con il modello F24) di competenza dello Stato nonché dalla programmazione delle scadenze (4 rate mensili scadenti, rispettivamente, al 31 gennaio 2015, al 28 febbraio 2015, al 31 marzo 2015 ed al 30 aprile 2015) previste per la tassa dovuta per l’annualità 2014.

Infine, se per un motivo qualunque sono stati eseguiti versamenti che non risultano al Sistema Informativo, i nostri Uffici provvederanno a correggere la posizione debitoria relativa.

Resto a disposizione per qualsiasi ulteriore chiarimento, ricordando che presso gli sportelli di Equitalia potrà essere effettuato un pagamento per un importo rientrante nella disponibilità momentanea del contribuente, esibendo l’avviso ricevuto.

Tanto, in attesa del perfezionamento del programma di rateizzo più volte richiesto e sollecitato all’Agente della riscossione.

Saluti e cordialità.

*Teresa Stellato (Assessore alle Finanze e alla Fiscalità Locale del Comune di Pozzuoli)

(nella foto-copertina, l’assessore Teresa Stellato)

spot_img

Ultimi articoli pubblicati