domenica, Maggio 19, 2024
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img

Teresa Stellato lancia l’appello per donare i farmaci ai bimbi del Sahara

Ricevo e pubblico*

Anche quest’anno ci ritroviamo all’appuntamento con l’Associazione Bambini senza confini – onlus, che aderisce al Progetto “Bambini Saharawi Ambasciatori di Pace” e mi aspetto ancora la risposta generosa della mia città.

Riconosciuto dalla comunità internazionale, il Saharawi è uno Stato senza territorio dal 1976, da quando i colonizzatori spagnoli abbandonarono queste terre che furono poi invase dal Marocco.

Per cacciarlo dalla terra dei suoi avi, il Marocco ha eretto un muro di 24.000 km (il muro della vergogna), assicurandolo con mine antiuomo che hanno prodotto devastazione e dolore.

Come ogni estate un gruppo di bambini è ospitato nella nostra Regione, grazie alla collaborazione fra la onlus e le istituzioni locali, creando una rete di accoglienza e solidarietà senza uguali.

Sì, perché i nostri piccoli amici  portano con loro la bellezza di un popolo fiero che rifiuta il terrorismo.

Ma laggiù, dove le temperature in estate raggiungono i 50 gradi e lo zero di notte, dove le case sono di fango e possono essere distrutte in un attimo per una tempesta, c’è bisogno di farmaci.

Tramite gli accompagnatori, saranno consegnati ai due presìdi ospedalieri operanti nei campi profughi nei pressi di Tindouf, Algeria, dove una parte del popolo saharawi si è rifugiata per scampare al genocidio.

Per motivi di conservazione e peso trasportabile in aereo non sono idonee le confezioni con contenuto liquido, ma sono preferibili i prodotti in capsule, compresse, bustine, ecc.

Per consegnare i farmaci e per qualsiasi ulteriore informazione, contattare il 340/2487465

*Teresa Stellato (sostenitore dell’associazione “Bambini senza confini onlus”)

spot_img

Latest Posts

spot_img
spot_img
spot_img

ALTRI ARTICOLI

ARTICOLI PIU' LETTI