Ricevo e pubblico*

Salve, scrivo a nome dei residenti in via Virgilio e nelle cinque traverse, per denunciare una situazione non solo brutta da vedere ma anche dannosa per le casse comunali.

Nella nostra zona, una di quelle più visitate dalle scolaresche e dagli escursionisti che si recano al Monte Nuovo, dobbiamo vedere erbacce che adornano marciapiedi, attraversamenti e passaggi pedonali, tombini fognari senza copertura ed intasati di rifiuti, cespugli lasciati crescere indisturbati fino a diventare alberelli che spaccano e sollevano l’asfalto ed i sampietrini.

Una condizione di degrado, quella tra Arco Felice e Lucrino, che nessun politico denuncia e che non rappresenta soltanto un problema estetico (specie in luoghi pubblici che dovrebbero invitare al relax) ma pure una potenziale fonte di sperpero di denaro pubblico, poiché le erbe infestanti rovinano i marciapiedi e gli asfalti aumentando poi le spese di manutenzione future.

Per non parlare, poi del rischio che qualcuno si faccia male cadendo in uno dei tombini  che, a causa di furti, sono stati privati delle griglie delle caditoie per lo scolo della pioggia.

L’unica buona notizia è la presenza sul posto di uno zelante dipendente comunale, che combatte gli incivili e chi scarica abusivamente i rifiuti ingombranti.

Peccato che lungo via Virgilio manchino almeno due telecamere di sorveglianza: servirebbero come il pane per incastrare chi si comporta come nemico della città.

*Lettera firmata