Tre scosse di terremoto sono state avvertite questa sera dalla popolazione nell’arco di un quarto d’ora con epicentro tra la Solfatara ed il cratere degli Astroni.

La prima e la seconda sono avvenute nello stesso minuto ad undici secondi di distanza alle 23.01: la prima con magnitudo 1.2 (a 1.700 metri di profondità) e la seconda con magnitudo 1.1 (a 3.300 metri di profondità).

La terza è stata invece registrata alle 23.16 con magnitudo 1.3 (a 1.600 metri di profondità).

Tutti e tre gli eventi sismici sono stati preceduti da un forte boato.

Le due scosse delle 23.01 sono state precedute di alcuni secondi da un altro lieve terremoto, sempre nella stessa zona, di magnitudo 0.5 a 3.500 metri di profondità.