(…) Evidentemente faccio poche foto, quindi questo deve essere il mio problema. In realtà, nel momento in cui faremo tavoli tecnici e lavoreremo per qualcosa, per la Città Flegrea, ci sarò sicuramente e parteciperò (…).

E’ tagliente la risposta del sindaco quartese Rosa Capuozzo, al giornalista Umberto Milazzo, patron di Quarto Canale Flegreo, che l’ha intervistata anche a proposito di un argomento sollevato su Facebook da chi vi scrive. (CLICCA QUI E GUARDA IL VIDEO DELL’INTERVISTA A PARTIRE DAL MINUTO 1’30”)

Ossia, come mai da un po’ di tempo, i sindaci di Pozzuoli, Bacoli e Monte di Procida (rispettivamente Enzo Figliolia, Josi Gerardo Della Ragione e Giuseppe Pugliese) si fanno fotografare sempre insieme e sostengono di rappresentare un “tridente” che lavora per il “bene” dell’area flegrea?

Ma, soprattutto, come mai in questi incontri manca sempre il Sindaco di Quarto, che pure è un comune dell’area flegrea, per giunta il secondo in ampiezza demografica con i suoi oltre 40mila residenti?

Visto che nessuno dei diretti interessati al quesito ha voluto rispondere attraverso Fb, ci ha pensato il collega Milazzo a provare a svelare il giallo.

E, anche se con qualche “petalo di rosa” nel finale, ma sempre sul filo di una palpabile sottile ironia, il Sindaco quartese ha lasciato intendere che è lei a non voler partecipare alle riunioni tra Figliolia, Della Ragione e Pugliese in quanto, evidentemente, a suo parere, questi incontri non riguarderebbero problemi relativi alla Città Flegrea.

Una bel siluro al “Tridente del Selfie” che, a questo punto, dovrebbe uscire allo scoperto e farci capire a cosa sta lavorando e per quale motivo porta avanti questo lavoro senza il massimo rappresentante del territorio quartese.

In molti, negli ambienti politici flegrei, sussurrano di un’operazione di facciata tra i tre comuni costieri con l’obiettivo di fare “rete” per sostenere Figliolia in un’eventuale candidatura alla presidenza del prossimo Consiglio Metropolitano (l’ex Provincia: il mandato di De Magistris scade tra un anno…) o per convincere qualche “capobastone” del Pd a metterlo in lista per le prossime Politiche, previste (salvo scioglimenti anticipati delle Camere) nel 2018.

E ciò spiegherebbe l’atteggiamento della “grillina” Capuozzo, che potrebbe aver “mangiato la foglia” e, per tale ragione, si sarebbe rifiutata di  presenziare a questi vertici con “foto-propaganda” finale.

Soltanto malelingue o la triste parabola di un amministratore che sta tentando disperatamente di non finire la sua carriera politica a 60 anni senza essere andato oltre la carica di Sindaco della sua città?

Il tempo è galantuomo e prima o poi ci dirà la verità.

(nella foto-copertina, da sinistra i sindaci Josi Della Ragione, Enzo Figliolia e Giuseppe Pugliese)