Ricevo e pubblico*

Finalmente Pozzuoli ha il secondo cimitero. Lo stanno creando da un po’ di tempo al Rione Toiano con il caotico abbattimento dei bellissimi pini e di altre essenze forestali che nulla hanno a che vedere con il pericolo di caduta causato dal vento.

In compenso, resta un desolato quadro molto somigliante a un cimitero di guerra, con tutti quei ceppi di tronchi che restano lì a ricordo di una vita spezzata dalla scellerata mano dell’uomo.

Qualcuno ha detto che gli alberi vengono abbattuti perché sono malati, ma non ci credo (ho studiato Agraria ed ho ancora qualche vago ricordo delle vere malattie degli alberi che  presupporrebbero l’abbattimento).

Suppongo invece un probabile incremento della quota di raccolta differenziata.

E, inoltre, chi sono gli “abbattitori” e che fine fanno i tanti metri cubi di legna????????

*Gennaro Bellofiore

Commenti