domenica, Aprile 21, 2024
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img

Turismo, Marchetti: 6 notti, gli italiani restano di più in Germania

Dalla Techno Berlino al Museo di Einstein, novità 2024 ente germanico

Roma, 27 mar. (askanews) – “Restate di più, venite in Germania e restate di più, godetevi il viaggio e prolungate il vostro soggiorno, magari alla scoperta di un territorio che va al di là della città. Gli italiani amano stare nelle città tedesche, non necessariamente nelle grandi città, anche nelle piccole città e amano anche uscire da queste città, hanno prolungato il proprio viaggio ed è questa tendenza che noi vogliamo accompagnare sempre di più”: così Agata Marchetti, direttrice ad interim dell’Ente Nazionale Germanico per il Turismo, a margine di una conferenza stampa a Palazzo Montemartini a Roma, nel corso della quale sono state presentate le ultime novità sui viaggi e le proposte culturali 2024 con destinazione Germania, tra siti Unesco e percorsi all’insegna di vacanze come sempre sostenibili.Il turista italiano tipo in Germania ha un’età media di 42 anni, il 39% di loro ha figli sotto i 15 anni e nel 2023 la durata del soggiorno è arrivata a 6 giorni; nel 58% dei casi il viaggiatore italiano in Germania è un “repeater” ed è attento all’offerta enogastronomica; il 56% si sposta in aereo, il 39% in auto, l’11% in treno. “Adesso gli italiani restano in Germania in media 6 giorni, per 6 pernottamenti, una notizia che ci fa piacere e che va nella direzione del nostro messaggio”, ha aggiunto Marchetti.”Siamo passati a 52 siti Unesco, a Erfurt e tutto l’impianto intorno alla sinagoga della città medievale, il sito è stato inserito nel patrimonio Unesco nel settembre 2023, e poi abbiamo l’innumerevole lista dei patrimoni immateriali Unesco e l’ultimo divertente inserito il 13 febbraio 2024 ed è la musica techno di Berlino”, ha aggiunto la direttrice ad interim.E alla domanda sull’apertura dei nuovi musei, ha risposto: “Ne abbiamo presentati due questa sera, due chicche: uno è il museo digitale di Amburgo, che è in costruzione e sarà aperto entro il 2024. È un museo completamente interattivo costruito nella hafencity di Amburgo, un quartiere sostenibile e in ascesa. Il secondo è il museo dedicato ad Einstein e alla sua famiglia che venivano da Ulm, in Baviera, la loro casa d’origine sarà trasformata in un museo sulla storia della loro famiglia”, ha concluso Marchetti.

spot_img

Latest Posts

spot_img
spot_img
spot_img

ALTRI ARTICOLI

ARTICOLI PIU' LETTI