HomeDall'Italia e dal MondoUcraina, Soledar e Bakhmut...
spot_imgspot_img
spot_img

Ucraina, Soledar e Bakhmut “battaglie più sanguinose” della guerra

Combattimenti efferati. Ecco perchè sono obiettivi strategici

Milano, 11 gen. (askanews) – I combattimenti che infuriano dentro e intorno alle città ucraine di Soledar e Bakhmut nell’Ucraina orientale “sono le battaglie più sanguinose finora viste in questa guerra”. Così uno dei più stretti consiglieri del presidente ucraino, Mykhaylo Podolyak, descrive la situazione in un’intervista rilasciata all’agenzia di stampa AFP. “Tutto ora accade intorno a Bakhmut e Soledar”, dice Podolyak. E descrive la città delle miniere di sale come il luogo più feroce in questo momento. “C’è molto sangue e fuoco di artiglieria, specialmente a Soledar”, dice.

La situazione e il livello degli scontri efferati dipende da diversi fattori. In primis dalla presenza di mercenari della Wagner, la compagnia di milizia semiprivata russa, responsabile di gran parte dei combattimenti da parte russa a Soledar e Bakhmut. L’Alto Comando di Mosca ha anche detto che le forze aviotrasportate, sono state dispiegate in questa sezione del fronte.

Il portavoce del presidente russo Putin, Dmitry Peskov dice che è troppo presto per dichiarare la vittoria, mentre l’Ucraina nega che la città sia stata presa. I media russi hanno pubblicato foto che dovrebbero provenire da Soledar. Tra le altre cose, si dice che siano del fondatore del gruppo Wagner Yevgenij Prigozhin. Due delle foto sembrano essere state scattate all’interno delle miniere di sale situate a Soledar. Ma i media ucraini affermano che le foto pubblicate dal gruppo Wagner non sono state scattate a Soledar: “Soledar era, è e rimarrà ucraina”, afferma l’unità di comunicazione strategica della difesa ucraina.

Ieri sera, Prigozhin aveva detto che gli ucraini a Soledar erano circondati. “Il gruppo Wagner ha preso il controllo di tutta Soledar. I combattimenti sono ancora in corso nel centro della città. Il numero dei prigionieri sarà reso pubblico domani”, ha detto Yevgeny Prigozhin attraverso un canale Telegram che controlla.

Ma Peskov afferma che è troppo presto per cantare vittoria. “È uno sviluppo positivo, ma non dobbiamo avere fretta. Dobbiamo aspettare le dichiarazioni ufficiali”, ha detto Peskov.

L’alto comando russo afferma anche che Soledar è circondata. L’Alto Comando ha affermato che sono le forze aviotrasportate a essere responsabili dell’accerchiamento. L’Alto Comando aggiunge anche che la battaglia per Soledar continua. Intanto il blogger militare russo Igor Girkin nega che gli ucraini siano circondati. Girkin è un personaggio controverso. Tra l’altro è ricercato a livello internazionale per terrorismo. Tuttavia, gli si riconosce una buona visuale su ciò che sta accadendo in Ucraina. “La cattura del centro e della maggior parte di Soledar da parte delle unità Wagner è un indubbio successo tattico” scrive. “Tuttavia, il fronte del nemico non è stato sfondato. Non era possibile circondare le unità e sottounità a difesa della città. Il nemico sta creando una nuova linea di difesa nella periferia occidentale”, scriveva Girkin questa mattina su Telegram.

Le forze di difesa ucraine hanno ammesso ieri che potrebbero perdere Soledar, ma hanno affermato che sarebbe comunque una vittoria per gli ucraini. “Lo scopo della difesa di Soledar è logorare i russi. Facendogli perdere così tanti soldati che una vittoria tattica diventa una vittoria che non possono davvero permettersi”, ha detto martedì il portavoce militare Serhiy Cherevatyj a The Kyiv Independent .

Il portavoce del Cremlino Peskov ammette che i russi stanno subendo pesanti perdite. “I nostri eroici combattenti stanno pagando un prezzo elevato per questa avanzata tattica”, ha detto Peskov.

Ma perchè Soledar? È a soli dieci chilometri a nord-est della città di Bakhmut. Le battaglie per Bakhmut caratterizzano da tempo il quadro delle cronache ucraine. La battaglia per la città è vista come simbolica sia per i russi che per gli ucraini.

Ci sono state pesanti perdite da entrambe le parti. Pesanti perdite nella battaglia per un obiettivo descritto come non particolarmente importante militarmente, ma politicamente.

Bakhmut è una città importante per coloro che vogliono controllare Donetsk. C’è una linea ferroviaria e alcune strade che passano da lì, quindi è un obiettivo tattico. Il controllo russo di Soledar potrebbe rendere più difficile per gli ucraini rifornire le forze a Bakhmut. Ciò significa che Bakhmut può cadere, se cade Soledar.

continua a leggere sul sito di riferimento

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img

Ultimi articoli pubblicati