Chiuse tutte le attività produttive non indispensabili per limitare il contagio da coronavirus. Lo ha appena detto il premier Giuseppe Conte in un discorso alla nazione a reti unificate.  Restano aperti supermercati, negozi di generi alimentari e di  prima necessità, farmacie,  parafarmacie, banche, poste, assicurazioni, trasporti. Sarà consentito  solo il lavoro da casa  e resteranno in funzione esclusivamente quelle attività produttive rilevanti per la produzione nazionale. “Rallentiamo il motore produttivo del paese ma non lo fermiamo”, ha detto Conte.    

 

In diretta da Palazzo Chigi

Posted by Giuseppe Conte on Saturday, 21 March 2020