Per il Comune di Pozzuoli è impossibile rispettare tutte le norme anticontagio stabilite dalla Regione per la riapertura della balneazione.

In assenza di appositi piani di sicurezza, scatta dunque la chiusura di tutte le spiagge libere sul territorio puteolano (sia in aree municipali che demaniali), a partire da domani, venerdì 29 maggio e fino al 31 ottobre.

Il provvedimento è stato assunto poco fa, con un’ordinanza firmata dal sindaco Enzo Figliolia (CLICCA QUI PER LEGGERLA) ed è inevitabilmente destinato a sollevare enormi polemiche ma anche notevoli discussioni.

Non solo perché gli unici posti frequentabili da chi vuol andare al mare saranno soltanto i lidi privati (che saranno obbligati a rispettare le linee-guida regionali) ma anche  perché il divieto è valido solo per l’esposizione al sole e la permanenza stabile su queste aree, ma non per chi si tuffa in mare.

Sarà dunque interessante capire come si comporteranno i vigili, la Capitaneria di Porto e le forze dell’ordine nell’applicazione di questa ordinanza.