Solo la buona sorte ha evitato stasera un dramma sul lungomare di via Napoli, dove una bambina di tre anni ha rischiato di farsi seriamente male in seguito all’improvvisa rottura dell’altalena su cui il papà la stava dondolando.

A raccontarci la disavventura è lo stesso genitore, Giosuè Maddaluno (nella foto) dipendente del locale ufficio postale. “La stavo spingendo piano come sempre quando ad un tratto la corda si è spezzata, probabilmente ha ceduto un perno. Meno male che mia figlia è caduta a terra di natiche e non con la testa altrimenti si sarebbe fatta male. Vista le precarie condizioni in cui versano anche altre giostrine sul territorio comunale – prosegue Giosuè – mi chiedo chi e con quale frequenza si interessi della loro manutenzione. Voglio sperare che al Comune si passino una mano sulla coscienza e vadano a compiere una verifica a 360 gradi. Ne va dell’incolumità dei nostri bambini. Ne ho visti tanti dondolarsi a velocità pazzesche, non oso nemmeno immaginare cosa sarebbe accaduto in quel caso”.