Un cadavere in spiaggia (foto di repertorio)

Un napoletano di 83 anni è morto poco fa al lido Napoli, nella zona riservata alla spiaggia libera.

L’uomo si è tuffato dopo il pranzo e ha avuto un malore perdendo i sensi in acqua.

Alcuni giovani bagnanti si sono accorti della situazione e, con non poca fatica, sono riusciti a trascinare l’anziano a riva.

Subito sono scattati i soccorsi: il personale infermieristico del lido ha tentato inutilmente di salvargli la vita col defibrillatore.

Il medico del 118, prontamente accorso sul posto, insieme alla Polizia, non ha potuto fare altro che constatare il decesso dell’uomo, avvenuto quasi certamente per una congestione.

Al momento in cui scriviamo, il cadavere dell’83enne è ancora sulla spiaggia, in attesa di essere rimosso dagli addetti alle pompe funebri in seguito all’autorizzazione del magistrato.