martedì, Giugno 18, 2024
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img

Un infermiere racconta la comicoterapia nel carcere femminile

Ha raccontato la comicoterapia alle detenute nel carcere femminile di Pozzuoli.

Lui è Francesco Di Gennaro, lavora come infermiere al Policlinico di Bari e stamattina è stato ospite della casa circondariale di via Pergolesi per presentare e donare il suo libro “Infermiere di professione, comico per vocazione”.

L'ingresso del carcere femminile di Pozzuoli
L’ingresso del carcere femminile di Pozzuoli
La copertina del libro di Francesco
La copertina del libro di Francesco

Ho iniziato un percorso nelle carceri, adulti e minorili, per ridare dignità a chi ha sbagliato e per umanizzare la pena, magari, recuperando più gente possibile –ci spiega Francesco–  Racconto i benefici, valori e dinamiche della comico terapia, presento il mio libro che regalo ai detenuti durante i miei eventi. Faccio tutto  a mie spese ed utilizzando le mie ferie. La comicoterapia è nata 33 anni fa in un reparto del Policlinico di Bari: è una miscela esplosiva di positività, i cui ingredienti sono: battute, ironie, barzellette, gag, garbo, educazione, rispetto,  solidarietà e tanta filantropia. La racconto pure negli ospedali, nelle scuole e nelle università, anche della terza età: la racconto in tutti i luoghi possibili, tra gli abbienti ed i meno abbienti. Trovo che sia un’ottima medicina e un ottimo deterrente contro la violenza in genere, ma che soprattutto sia di aiuto e di orientamento alle professioni sanitarie”.

spot_img

Latest Posts

spot_img
spot_img
spot_img

ALTRI ARTICOLI

ARTICOLI PIU' LETTI