HomenewsUn rifiuto al giorno…toglie...

Un rifiuto al giorno…toglie la De Vizia di torno!

spot_imgspot_img
spot_imgspot_img

Inciviltà e strafottenza non muoiono mai. E così capita che, come già sottolineato il 20 maggio, uno stesso luogo (in questo caso ciò che resta di un distributore di benzina dismesso http://www.pozzuoli21.it/una-discarica-al-posto-del-benzinaio/) diventi, per “abitudine”, area di stoccaggio di rifiuti di varia natura.

Carta, plastica, contenitori alimentari, perfino indumenti in disuso.

C’è davvero di tutto nella ex Tamoil all’inizio del corso Umberto, sul lungomare.

Uno “spettacolo” deprimente. Sembra davvero impossibile frenare comportamenti così assurdi senza l’ausilio di appositi impianti di videosorveglianza che, si spera, vengano installati al più presto possibile nelle zone cittadine in cui si fa maggiormente sentire la presenza delle immancabili “teste vuote”.

Però, poi, quando cose del genere accadono, bisogna intervenire e rimuovere la vergogna.

Ebbene: questa immondizia è lì da una settimana, ogni giorno che passa aumenta di volume perché chiunque ci aggiunge il “suo” (è il cosiddetto effetto “cassonetto”: provate ad abbandonare una busta di spazzatura per terra e vedrete quante ne troverete nello stesso posto in poche ore…) ma a chi si è lamentato per il mancato prelievo della minidiscarica, la De Vizia, attraverso qualche suo dipendente, avrebbe risposto che, siccome si tratta di “indifferenziato”, non si può togliere.

Il Comune e la De Vizia ci illuminino: le cose stanno proprio così?

E, in caso contrario, com’è che finora nessuno ha eliminato quello schifo visibile a tutti?

Una settimana non è forse abbastanza per vedere e provvedere?

spot_img

Ultimi articoli pubblicati