E’ successo ciò che non doveva accadere ma che tutti, purtroppo, temevano.

All’ennesimo incidente (stavolta soltanto sfiorato), il Comune ha deciso di smantellare l’altalena per bimbi disabili donata dal Rotary Club Pozzuoli il 30 maggio di due anni fa nell’area giochi del lungomare di via Napoli.

Nel primo pomeriggio, infatti il Municipio ha fatto portare via a il cestello e la pedana che dovevano servire a far dondolare i bambini portatori di handicap in carrozzina e che invece erano finiti appannaggio di genitori di bimbi normodotati, impegnati a far “volare” i propri figli mettendo a repentaglio l’incolumità dei presenti.

Sul posto, per ora è rimasto soltanto lo scheletro della struttura, che però presto sarà anch’essa rimossa.

Secondo indiscrezioni, la decisione sarebbe stata del sindaco Figliolia che, stanco delle continue segnalazioni sul cattivo uso di questo attrezzo e consapevole dell’impossibilità di controllare 24 ore su 24 che se ne facesse un corretto utilizzo, ha deciso di tagliare la testa al toro in attesa di capire se e dove poterla collocare senza correre il rischio che qualcuno si faccia male in caso di ulteriori episodi di inciviltà.

Un provvedimento probabilmente inevitabile, che certifica la sconfitta di chi ha tentato di dare un messaggio positivo e si è ritrovato a regalare perle ai porci, soccombendo a questi ultimi…