Una singolare protesta ha visto protagonisti alcuni cittadini, alle prese con un’ambulanza che ha intralciato il traffico su via Domenico Fatale, una traversa del lungomare di via Napoli.

E’ accaduto stasera intorno alle 20 quando sul posto è giunto un mezzo di soccorso privato per  riportare a casa una persona che era appena stata dimessa dall’ospedale.

Le operazioni però sono andate abbastanze per le lunghe e si è creata una situazione di tensione.

“L’ambulanza è stata ferma all’imbocco del sottopasso ferroviario per circa tre quarti d’ora – ci raccontano alcuni testimoni dell’accaduto – Anche l’autista aveva lasciato il mezzo, probabilmente per collaborare al trasporto del paziente in barella presso la propria abitazione. E così ben presto si è creata una coda di auto che era impossibilitata a raggiungere via Barletta. Siccome l’autista non scendeva a spostare l’ambulanza in modo da non intralciare la viabilità e molte persone, spazientite dall’attesa, avevano deciso di percorrere contromano la traversa in uscita da via Barletta, abbiamo allertato il comando vigili urbani. Gli agenti della Municipale sono arrivati sul posto molto velocemente, ma proprio mentre il personale dell’ambulanza aveva terminato l’intervento e dunque stava liberando la strada. Non sappiamo se il conducente del mezzo sia stato multato, ma ci auguriamo di sì. Comprendiamo benissimo che si trattava di una situazione particolare e comprendiamo anche che, a causa di questi sottopassaggi, la viabilità da queste parti, specie per i mezzi di emergenza-m resta complicata anche entrando dal nuovo varco aperto nei pressi del multipiano. Ma bastava un minimo di buon senso per evitare di paralizzare una stradina già stretta. Non si lascia un’ambulanza ferma così, e non crediamo nemmeno sia normale che l’autista di un mezzo di soccorso si debba allontanare dalla guida per svolgere mansioni da portantino…”.

Commenti