Quelli che vedete nella foto (scattata ieri sera) sono i danni prodotti dai fanfaroni in servizio permanente effettivo  (grazie al popolo sovrano) che avevano promesso, già da quattro anni, la risoluzione del problema degli allagamenti sul lungomare di via Napoli.

Fanfaroni in possesso di soldi e progetti per ovviare a questa vergogna, ma assolutamente incapaci (loro e chi gli sta intorno) di tradurre le parole in fatti.

L’immagine ritrae un’attività ristorativa del corso Umberto poco più di 24 ore fa.

Il video seguente invece testimonia la situazione di stasera, nei due punti in cui i fanfaroni di cui sopra avevano promesso, già alla vigilia delle Regionali 2015, che, grazie al loro impegno e ai fondi europei, non sarebbero più esplosi i tombini perché non sarebbe più arrivato in via Compagnone il torrente d’acqua e di melma da via Solfatara.

Meditate gente, meditate!