Ricevo e pubblico*

Salve, sono una residente in via Vincenzo Barletta, sul lungomare di Pozzuoli.

Vi scrivo per documentarvi cosa scorre nell’acqua corrente di casa mia da quando sono stati effettuati i lavori per la riparazione di alcune tubature tra il 30 luglio e il 2 agosto.

Che qualcosa non andasse per il verso giusto, l’ho capito dal colore assunto dai filtri che adopero in via precauzionale per fare in modo che l’acqua potabile arrivi presso la mia abitazione senza impurità.

Filtri che ho cambiato da pochi giorni e che dovrò ricambiare immediatamente, a differenza dei tre mesi che trascorrono normalmente per la loro sostituzione.

Da una fontana sprovvista di filtro che ho fuori al balcone, ho riempito d’acqua la tazza che vedete.

A me, in questo liquido, sembra di scorgere ad occhio nudo del terriccio e, addirittura, dei vermi.

Mi rivolgo al Signor Sindaco, che è il massimo responsabile della sanità sul territorio: lei la userebbe un’acqua così, non dico per scopi alimentari ma anche solo per igiene personale o per lavare qualcosa?

E la pagherebbe una bolletta dell’acqua se ricevesse una fornitura idrica del genere?

Indaghi, prenda provvedimenti e ci faccia sapere.

Grazie.

*Lettera firmata