Una singolare e clamorosa protesta è in corso da stamattina nella nuova area di trasbordo di rifiuti aperta proprio oggi dal Comune in via De Curtis a Monterusciello.

Un gruppo di residenti ha infatti bloccato le operazioni di travaso della spazzatura da un compattatore all’altro della De Vizia, denunciando presunte irregolarità nella realizzazione di quell’area.

“C’è una puzza indescrivibile – sottolinea Angelo D’Isanto, ex consigliere comunale del Pd e tra i più accesi promotori della protesta – ma soprattutto è evidente nel terreno una scia di percolato che questi mezzi hanno portato con sé per entrare in quest’area. Dove va a finire questo percolato una volta assorbito dal terreno? E, inoltre, come sono realizzate le vasche in cui viene raccolto il percolato sulla piattaforma? Vogliamo vedere il progetto di questo impianto altrimenti lo occuperemo tutti i giorni e non faremo lavorare nessuno!”.

Sul posto sono giunti i vigili urbani per calmare gli animi.

Poco fa si è svolto anche un incontro in Municipio tra una delegazione di questi manifestanti e l’assessore all’ambiente Fiorella Zabatta.

Il vicesindaco ha detto chiaro e tondo che da quei camion non scorre percolato e il confronto si è chiuso lì, con i cittadini che hanno preannunciato di volersi rivolgere ai carabinieri per sporgere denuncia.

Nel video che segue, sono ben testimoniate le assurde condizioni in cui sono costretti a lavorare ogni giorno gli operai della De Vizia, costretti addirittura a chiedere aiuto ai passanti per poter svolgere le proprie mansioni.

 

Commenti