Raid da 28mila euro all’ufficio postale di Licola Borgo, in piazza San Massimo, dove già due notti fa qualcuno aveva tentato vanamente di svaligiare il bancomat.  

E’ accaduto stamattina poco prima delle 11.

A mettere a segno la rapina è stato un uomo travestito da carabiniere, che simulando appunto di essere un militare dell’Arma, si è fatto aprire l’ingresso di sicurezza dello sportello.

Una volta all’interno, il bandito ha palesato le sue reali intenzioni  e, sotto la minaccia di una pistola, ha costretto un’impiegata a svuotare la cassaforte e a consegnargli in un borsone tutto il denaro che vi era contenuto all’interno.

In questo video esclusivo (tratto dalle immagini delle telecamere di videosorveglianza dell’ufficio) vi mostriamo tutte le fasi del “colpo” su cui stanno indagando le forze dell’ordine.