Ricevo e pubblico*

Grande successo di pubblico per le Giornate FAI di Primavera a Pozzuoli.

Ieri e oggi sono stati quattromila i visitatori che hanno ammirato da vicino le bellezze archeologiche e i luoghi storici della nostra città, proposti per la ventisettesima edizione del Fondo Ambiente Italiano.

In tanti si sono messi in fila per vedere lo Stadio Antonino Pio, Villa di Livia e il Comprensorio Olivetti, guidati dagli studenti del 4° Pergolesi, dell’Annecchino, del Majorana, del Pitagora, del Tassinari e del Virgilio di Pozzuoli, del Gadda di Quarto e del Seneca di Bacoli.

Uno dei luoghi più gettonati è stato il complesso voluto da Adriano Olivetti e inaugurato nel 1955, oggi luogo dedicato alla tecnologia e alla ricerca scientifica, a partire dal Tigem, una delle quattro tappe scelte per le due giornate FAI e dove sabato i visitatori sono stati accompagnati dagli stessi ricercatori dell’importantissimo istituto Telethon di Genetica e Medicina.

Al complesso Olivetti spetta il primato delle presenze con 1700 visitatori nei due giorni, a seguire Villa di Livia e lo stadio Antonino Pio.

Pozzuoli ha scoperto i suoi tesori storici ed artistici, molto apprezzati, in due bellissime giornate di sole.

*comunicato stampa dal portavoce del Sindaco di Pozzuoli

Commenti