Una patina schiumosa di colore rosso ricopre da ieri il lago d’Averno.

A scoprirla e lanciare l’allarme, attraverso Facebook, è stato un cittadino puteolano, il signor Mario Abruzzo.

Le sue domande sono quelle che giriamo alle istituzioni competenti.

Di cosa si tratta? Di uno scarico inquinante? Di un fenomeno legato all’eutrofizzazione delle alghe? Di una reazione chimica dovuta ai vapori di natura vulcanica del sottosuolo? Ed è questo fenomeno a causare la moria di pesci che sta caratterizzando da mesi la “porta degli Inferi” decantata da Virgilio nell’Eneide?

Interrogativi su cui ci auguriamo di avere risposte rapide.

IL VIDEO