Ricevo e pubblico*

Buongiorno, sono un ragazzo di Pozzuoli: ho 17 anni e, come molti miei coetanei, visto che sono disoccupato e a casa mia entra un solo stipendio, non posso permettermi il lusso di frequentare lidi privati tutti i giorni.

Così, con gli amici, cerco di fare il bagno dove è possibile trovare un po’ di spiaggia libera.

Domenica e lunedì sono stato nei pressi delle Monachelle, ad Arco Felice.

A questo punto dovrei fermarmi qui, perché le parole non servono più.

Vi mando i video che ho girato insieme con i miei amici sul posto in questi due giorni e che testimoniano  in che stato era (e, mi risulta, sia quasi sempre) il mare in quel tratto di costa.

Una fogna a cielo aperto.

La puzza non ve la posso descrivere, ma, come ascolterete dall’audio, l’abbiamo commentata mentre giravamo i filmati, quindi vi potete rendere conto di com’era la situazione.

 

Un cartello poco distante dice che lo “scarico è controllato” e “autorizzato” dalla Provincia, ma se non sbaglio c’è anche scritto che quel permesso di scaricare scadeva nove anni fa.

Abbiamo ripreso queste immagini sia di mattina che di sera, proprio per farvi vedere che non era una cosa temporanea ma continua.

Da lì siamo andati via, perché era impossibile fare il bagno, sarebbe stato come tuffarci su una montagna di cacca. Voglio lanciare un appello a tutti i politici di Pozzuoli, a cominciare dal nostro Sindaco, che è il politico più importante della città: mi promettete che prenderete provvedimenti in modo che io e tutti i ragazzi della mia età e senza soldi in tasca possano fare il bagno nella loro città in un mare decente?


Fatelo per noi, che potremmo essere vostri figli, ma fatelo anche per tutti i turisti che potrebbero portare tanta ricchezza a Pozzuoli e che, vedendo un mare così, sicuramente scapperebbero da qui e non tornerebbero mai più. Grazie.

*Luca M.

****

QUESTO INVECE IL VIDEO GIRATO IERI MATTINA NELLO STESSO POSTO E PUBBLICATO SULLA PAGINA FACEBOOK “EX CONVITTO DELLE MONACHELLE ARCO FELICE”

Commenti