Errare è umano, perseverare è diabolico.

E ci deve essere per forza qualcosa di “soprannaturale” (o di patologico) nel comportamento di una signora che, per la seconda volta in due mesi, ha messo a segno un “colpo” davvero singolare all’esterno del ristorante “Putipù” di via Pergolesi.

Il corpo del reato è una piantina (di ciclamini, nel caso specifico) trafugata da una fioriera del locale.

Come in precedenza, la donna è arrivata sul posto in pullman, di primo mattino, e, dopo un’ora e mezza di “traccheggio”, ha portato via il maltolto.

Anche in questa occasione, le telecamere dell’impianto di videosorveglianza dell’attività commerciale hanno ripreso tutto e la proprietaria si è recata dai carabinieri a sporgere denuncia contro ignoti per entrambi i furti, consegnando ai militari i filmati dei due raid.

E anche in questa circostanza, sulla pagina Facebook del ristorante, è stato pubblicato un post di denuncia e il video del furto.

Commenti