Un filmato di quasi tre minuti, pubblicato da Emanuele Tama su Facebook, mostra le condizioni vergognose in cui versa la porzione di lungomare su cui fino a un mese fa era montata la struttura del Riviera Beach Club, unico stabilimento balneare autorizzato sulla “loppa”.

Assi di legno, un’infinità di chiodi e persino delle travi di ferro conficcate sulla battigia rendono quell’area inaccessibile a chi volesse recarvisi senza correre il rischio di farsi male.

 

Abbiamo chiesto conto della situazione a Mario Cutolo (nella foto), amministratore della società titolare della concessione, la “Montenuovo srl”.

Questa la replica: “Le operazioni di bonifica in loco non sono ancora terminate, ragion per cui tra qualche giorno sarà tutto pulito. Resto comunque senza parole di fronte alla denuncia di un solerte cittadino che parla di pericolo per i bambini a causa nostra quando la loppa nuda non è stata mai fruibile sul piano della sicurezza e mentre la fogna continua a sversare in mare…”.