Il solito vergognoso spettacolo legato alla pioggia nella nostra città. Roba da fare mille pernacchie adesso e togliere la fiducia elettorale l’anno prossimo a  chiunque osi ancora parlare di “rinascimento puteolano”.

Un “Rinascimento” che si rispetti, infatti, non contempla scarichi fognari di “troppo pieno” nei tratti di mare dove la gente va a fare il bagno ed in quelli di costa più frequentati.

Un “Rinascimento” che si rispetti non contempla strade invase da acqua e melma in zone in cui sono terminati da appena pochi mesi importanti e costosissimi lavori di riqualificazione.

Le foto ed il video che vi proponiamo (e non sono certo i primi documenti sulla stessa situazione) urlano più di tante denunce.

CLICCA SUL ROSSO PER  IL VIDEO DEGLI SCARICHI IN MARE A VIA NAPOLI

Purtroppo, chi, come il sindaco Figliolia (massima autorità sanitaria sul territorio) ha il potere istituzionale per evitare questi scempi e ce li fa ancora sopportare, invece di candidarsi a sparire dalla circolazione, si candida a rigovernare la città, nella convinzione di essere il miglior amministratore locale di sempre.

Uno che ama ripetere che prima di lui “c’era il nulla” e dopo di lui “ci sarà il nulla”, ma dimentica che, tra il “prima di lui” e il “dopo di lui”, in mezzo c’è “il lui”, con quello che vedete con i vostri occhi: tanta, ma tanta m….!

 

Commenti