Da Villa Avellino il lancio di arance da parte di un giovane teppista verso un'abitazione in via Ragnisco

Ormai, purtroppo, sta diventando una “moda” sempre più pericolosa, purtroppo nell’indifferenza delle istituzioni. Succede in via Ragnisco, strada che costeggia villa Avellino e diventata ormai il bersaglio preferito di alcuni giovani teppisti.

Il lancio di arance e pietre dal parco pubblico comunale è infatti un appuntamento pressoché quotidiano per residenti e passanti.

Non si contano più i danni (alle persone, alle auto e alle facciate dei palazzi) provocati da questo balordo (e rischiosissimo) tiro a segno.

IL VIDEO DEL LANCIO DA VILLA AVELLINO

Via Ragnisco: le arance lanciate e raccolte dagli spazzini, in attesa di essere rimosse…

Gli abitanti del posto sono esasperati: “Non sappiamo più cosa fare dopo denunce e segnalazioni – ci dice una signora che abita in uno dei fabbricati maggiormente presi di mira – C’è anche chi è rimasto ferito alla testa o ha trovato i vetri della sua macchina in frantumi. Ci vuole maggiore controllo, qui siamo abbandonati, vediamo i vigili solo quando devono fare le multe, gli stessi spazzini si limitano soltanto a raccogliere le arance scaraventate come proiettili da villa Avellino e a sistemarle in un posto: ma, aspettando che chi di dovere li venga a ritirare, questi frutti tornano nuovamente in possesso di chi li lancia o dei gabbiani che ne fanno scempio imbrattando tutta la strada”.

Un’altra arancia lanciata da villa Avellino verso un’abitazione di via Ragnisco

Giriamo l’appello a chi di dovere sperando che si faccia qualcosa per prevenire o punire severamente questi stupidi e deleteri atti di vandalismo.

Ben consapevoli che il primo sistema per evitare tutto ciò sarebbe, per questi ragazzi, essere (ri)educati alla civiltà o maggiormente controllati nelle loro scorribande con gli amici.

Commenti