Il tombino scoperto in cui è caduto il bambino

Mentre tutti gli appassionati di pallacanestro attendono l’inaugurazione di domenica mattina e il sindaco Figliolia dedica all’evento ben due post in poche ore, l’area del playground di basket realizzato in via Ovidio al rione Toiano purtroppo fa parlare di sé anche per un brutto incidente avvenuto nei giorni scorsi.

Il pozzetto in cui è caduto il bimbo

Un bimbo infatti è rimasto ferito precipitando all’interno di un tombino scoperto situato nello spiazzo a ridosso del recinto colorato.

Il bambino era sul posto per ammirare il campetto e, giocando con gli amici, è caduto nel pozzetto.

Secondo “radio quartiere” per fortuna il bimbo non avrebbe riportato lesioni gravi ma i suoi genitori si sarebbero già mossi per denunciare il Comune.

Sul posto sono intervenuti i vigili urbani, che hanno coperto e transennato alla meno peggio il pericoloso “buco”.

L’episodio ha incupito il clima di festa per la bellissima iniziativa nata dalla collaborazione tra il Comune e due associazioni senza scopo di lucro.

Il tombino “incriminato” dopo l’intervento dei vigili

Alcuni residenti, infatti,  se da un lato plaudono alla “novità”, chiedono anche  di “fare le cose perbene perché non è possibile rendere accessibile un’area in cui viene lasciato un tombino in quelle condizioni” e segnalano anche una “inferriata pericolosa ed arrugginita intorno al campetto, dove c’è incuria totale”.

Qualcuno obietterà che si tratta dei soliti “puteolani incontentabili”.

Di certo, solo la buona sorte ha evitato una potenziale tragedia: ed è su questo elemento che dovremmo tutti riflettere seriamente.