Un micione rosso sta tenendo col fiato sospeso un intero quartiere. Accade al rione Toiano, in via Catullo, tra i carrarmati rosa e gialli, dove il felino, giovedì della scorsa settimana, è salito su un enorme pino e non è stato più in grado di scendervi.

Ma, soprattutto, nessuno finora è stato in grado di metterlo in salvo.

Gli unici a poterci provare erano i pompieri e hanno tentato l’altra notte, salendo con il cestello ad oltre dieci metri d’altezza, ma il gatto, spaventato, è scappato tra i rami per non farsi avvicinare.

La bestiola, terrorizzata e stressata, non mangia e non beve da sei giorni,  il suo miagolio disperato si fa sempre più flebile, i residenti temono che da un momento all’altro possa soccombere al freddo, alla fame e alla paura.

“Abbiamo ricontattato i vigili del fuoco ma ci hanno risposto che sono impegnati in 180 interventi sul territorio e dobbiamo aspettare o sperare che il gatto prima o poi scenda da solo se non è intrappolato – dicono alcuni animalisti che si sono radunati sotto quell’albero per cercare di fare qualcosa –  Adesso proveremo con l’ufficio giardini del Comune, altrimenti chiameremo la protezione civile. E’ assurdo che non si possa fare nulla e non ci rassegneremo all’idea di dover assistere impotenti a questo strazio…”