Ha ripreso a vomitare melma puzzolente lo scarico fognario posizionato proprio all’ingresso del lungomare di via Napoli.

In piena zona “gastronomica”, basta un refolo di vento per subire zaffate pestilenziali provenienti proprio da quella cloaca a cielo aperto.

Uno spettacolo davvero vergognoso e che non sembra trovare spiegazioni plausibili, visto che quel collettore dovrebbe perdere liquami soltanto in caso di “troppo pieno” e dunque esclusivamente in seguito a piogge forti.

Situazione anomala che fa il paio con alcune “voci di popolo” che raccontano di aver visto, nei giorni scorsi, i giardinetti antistanti quel tratto di “loppa” attraversati da un fiumiciattolo altrettanto fetido.

Sarebbe ora che il Comune andasse a controllare cosa sta accadendo e perché…

Commenti