La foto in copertina e il filmato che state per vedere rappresentano la testimonianza di una cittadina che, alle 12.48 di oggi, sul gruppo Facebook “Sei di Pozzuoli se…”, ha mostrato cosa è accaduto stamattina all’esterno dell’isola ecologica del rione Toiano.

O, meglio, area comunale presidiata…. nell’occasione con un catenaccio e resa inaccessibile a chiunque, nonostante dovesse essere fruibile.

Al suo esterno si è formata una piccola coda di veicoli guidati da persone che, rispettando i canoni di civiltà tanto propagandati dall’Amministrazione, volevano conferire i rifiuti che si è autorizzati a scaricare in quell’impianto, secondo le tipologie e gli orari pubblicati sul sito istituzionale del Municipio.

Niente da fare.

Senza alcun preavviso (e pare che non sia la prima volta a Toiano) qualcuno ha deciso che le buone pratiche di raccolta differenziata potevano andare a farsi benedire.

Fiorella Zabatta, vicesindaco e assessore all’ambiente del comune di Pozzuoli

Ci auguriamo che, nel frattempo, il sito sia stato riaperto ma che, soprattutto, chi di dovere (assessore all’ambiente nonché vicesindaco in primis) ci spieghi cosa è accaduto, se sono stati presi provvedimenti in caso di anomalie e  per quale motivo nessuno ha avuto la sensibilità di informare preventivamente del disservizio.

Attendiamo risposte.