Erano già stati immortalati esattamente un anno fa, nei pressi della piazzetta di Arco Felice, a sostare contromano e sulle strisce pedonali.

Chissà quale operazione di servizio urgente stessero compiendo in quel frangente i vigili urbani di Pozzuoli per parcheggiare nel modo barbaro che a qualsiasi altro automobilista costerebbe una multa, la rimozione con carro attrezzi o le ganasce.

Ebbene, è la stessa domanda che ci poniamo oggi, dopo aver visto la foto (pubblicata da qualche ora su Facebook) che ritrae un’altra pattuglia della municipale puteolana ferma con la medesima “modalità”, stavolta in via Pergolesi.

Strada in cui, per la verità, i caschi bianchi avevano già “dato”, come testimonia un nostro articolo di due anni fa.

Senza contare tutte le altre foto del genere che abbiamo pubblicato in innumerevoli occasioni.

Via Pergolesi: 26 settembre 2013

La domanda che continuiamo a porci, senza aver risposta, è sempre la stessa: qualcuno ci può citare la norma che autorizza i vigili urbani a violare il Codice della Strada?

E in quali specifiche circostanze possono, eventualmente, infrangere la legge che tutti gli altri sono obbligati a rispettare?

Arco Felice: 15 ottobre 2014

Infine: come possono pretendere, gli stessi vigili, di essere trattati dal cittadino come un’autorità di polizia se essi stessi, in molte occasioni, meriterebbero di ricevere le medesime sanzioni che infliggono ai cittadini?

Commenti