HomeAttualitàVilla Avellino e il...

Villa Avellino e il bisognino nel…cespuglino: “Ridateci i bagni pubblici!”

spot_imgspot_img

Ci scrivono numerosi lettori a proposito di un problema non da poco all’interno di villa Avellino.

Il principale parco pubblico della quinta città della Campania è infatti sprovvisto di servizi igienici.

Risultato: a chi “scappa” mentre passeggia nel polmone verde di via Carlo Rosini (specie a bambini ed  anziani, ossia i principali frequentatori del posto), l’unico rimedio è o chiedere “asilo” nel vicino e storico bar della villetta del Carmine oppure andare per cespugli e trovare “ispirazione” per “liberarsi” dalla propria esigenza fisiologica, sbrigativa o impegnativa che sia.

La seconda opzione, purtroppo, è quella maggiormente praticata.

Col risultato che potete immaginare e che vi risparmiamo di descrivere nei dettagli.

La cosa buffa è che i bagni pubblici in villa Avellino c’erano (sia pure funzionanti a scartamento ridotto a causa dei “soliti ignoti”) ma sono stati “fagocitati” dai lavori (infiniti) nell’area spettacoli del parco.

Da allora, la vegetazione ha “sopperito” a questa carenza, diventando il gabinetto dei visitatori.

Possibile mai che si debba andare avanti così in una città che sogna la vocazione turistica?

Giriamo l’interrogativo all’Amministrazione nella speranza che si prendano provvedimenti.

spot_img
spot_img

Ultimi articoli pubblicati