Il cane ferito a bastonate stamattina in villa Avellino (foto ciro renzi)

Ricevo e pubblico*

Gentile Redazione, oramai la Villa Avellino è diventata territorio abbandonato a se stesso, dove chi dovrebbe vigilare non lo fa.

L’interno di villa Avellino

In 6 mesi sono state 5 le aggressioni avvenute e stamattina penso si sia arrivato al limite.

Un cane aggredito da uno sconosciuto (ubriaco) è stato sfregiato sull’occhio con un bastone, un “pazzo” che si aggira con le stampelle non ha permesso di giocare a tanti bambini oltre a defecarsi addosso e pulendosi con le mani nude e minacciando di sporcare i passanti.

Un caro amico è stato schiaffeggiato da un extracomunitario un mese fa e letteralmente sbattuto per terra.

L’area giochi di villa Avellino

15 giorni fa un altro extracomunitario passeggiava con i pantaloni abbassati vicino l’area giochi dei bambini: le mamme, spaventate, sono scappate.

Parlando stamane con i giardinieri, mi è stato fatto presente che ci sono 3 guardiani pagati dal Comune: come svolgono il loro  servizio di sorveglianza?

Cosa si aspetta? Il morto?

Oltre i guardiani non si potrebbero utilizzare i famosi socialmente utili?

Ma anche gli stessi vigili urbani, non potrebbero pattugliare l’area?

Sempre a riguardo della Villa Avellino, mi sembra che sia stato sottratto come bene pubblico il famoso belvedere oramai chiuso da anni: parlando con i responsabili del cantiere, si capisce che mai più sarà riservato alla cittadinanza…

Cordiali Saluti.

*Ciro Renzi