HomeDall'Italia e dal MondoVino, Confagricoltura: caso etichette...
spot_imgspot_img
spot_img

Vino, Confagricoltura: caso etichette Irlanda è pericoloso precedente

Giansanti: preoccupati per la deriva proibizionistica

Milano, 11 gen. (askanews) – “Siamo particolarmente preoccupati per la deriva proibizionistica che il settore vitivinicolo europeo sta affrontando. La Commissione non ha ascoltato le riserve che l’Italia, con altri numerosi Stati membri, ha manifestato per opporsi alle misure introdotte dalla normativa irlandese creando un grave precedente e un potenziale ostacolo al commercio interno”. Questo il primo commento del presidente di Confagricoltura, Massimiliano Giansanti, alla notizia della non opposizione odierna allo schema di regolamento irlandese inerente l’etichettatura delle bevande alcoliche con “health warning” che era stata notificato dall’Irlanda alla Commissione lo scorso mese di giugno.

“Occorre contrapporre a queste decisioni l’evidenza che è solo l’abuso di alcol, e non il consumo moderato, a poter determinare effetti nocivi sulla salute” aggiunge Giansanti, concludendo “soltanto con strumenti di prevenzione ed educazione al consumo consapevole è possibile evitare i fenomeni dell’alcolismo”.

continua a leggere sul sito di riferimento

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img

Ultimi articoli pubblicati